Logo Premio Curcio

Premi Speciali: chi sono i vincitori della XIII Edizione

A due settimane dall'evento di premiazione, che ha segnato la chiusura della XIII Edizione del Premio Curcio per le Attività Creative, cominciamo con il presentarvi tutti i ragazzi, i docenti, i referenti dei progetti, gli Istituti scolastici e di altro genere e gli elaborati che hanno dato vita all'edizione di quest'anno.

Sarà stato il tema di forte attualità, la voglia di mettersi alla prova, l'idea di poter partecipare alla premiazione in una location esclusiva (e quest'anno ci siamo davvero superati!), sta di fatto che il numero di partecipanti a questa edizione del Premio è stata davvero sorprendente!
Per questo, la Giuria, in seria difficoltà nella selezione degli elaborati, ha deciso di istituire ben 7 Premi Speciali, assegnandone anche 2 a categoria.
Curiosi di conoscere i vincitori e scoprire cosa hanno progettato? 

 

  • Il primo premio speciale è stato assegnato, per la categoria "Primaria Biennio", all'IC Fiano Romano.
    L'Istituto si è aggiudicato il premio speciale per la classe 2G, con l'elaborato "Io, tu, noi e l'Europa", a cura della docente Mariantonietta Palenga.
    Il progetto, un connubio di musica, arte, cucina, disegno e scrittura, è stato premiato:
    "Per la fantasia impiegata per la creazione di questo elaborato, per l'impegno profuso e il gran numero di metodi e stili di realizzazione utilizzati, nonché per la molteplicità degli argomenti trattati pur rispettando l’attinenza al tema scelto quest'anno".

A tal proposito, riportiamo anche le bellissime parole spese dall'insegnante nella presentazione del progetto alla Giuria

 

  • Il secondo premio speciale è stato consegnato, ancora per la categoria "Primaria Biennio", all'IC eSpazia di Monterotondo.
    La classe IE, con l'elaborato "Pluralino e la scoperta della bellezza delle differenze", un libriccino realizzato raccogliendo i disegni attraverso i quali i bambini hanno espresso il loro concetto di "diversità nell'uguaglianza", è stata premiata perché: "con il loro elaborato hanno rappresentato la ricchezza della diversità e delle differenze, creando un mondo in cui si vive insieme facendo tesoro dell'unicità di ogni singolo individuo".

Ed ecco gli alunni e l'insegnante, in tutta la loro eleganza, mentre vengono premiati dall'illustratore e autore Andrea Oberosler:

 

  • Il premio speciale per la categoria "Secondaria di primo grado - classi I ", è stato assegnato all'IC Corropoli Colonnella Controguerra, di Teramo.
    L'elaborato "è bello sentirsi cittadino europeo", realizzato dagli alunni Lucrezia Zilli e Simone Ranalli della classe 1G, sotto la supervisione della docente Eide Bianchi, è un vero e proprio inno alla cittadinanza attiva:"così come l'Europa aveva aiutato lei, ora era lei a sentirsi in debito con l'Europa, perciò era necessario mettersi al servizio degli altri", si legge -con una certa dose di emozione- alla fine del racconto. In seguito all'analisi della Giuria, l'elaborato è stato premiato perché: "questo splendido racconto, illustrato in maniera molto originale e in cui si evince la manualità dell'illustratore, lancia il messaggio della cittadinanza attiva in maniera chiara e fantasiosa". Purtroppo, non abbiamo potuto conoscere i giovani talenti autori dell'elaborato, ma abbiamo qui una foto delle docenti che ritirano il premio a loro destinato dalle mani dell'illustratrice e scrittrice Giulia Oberholtzer.

 

  • E per la categoria secondaria di primo grado - classi seconde? Sono stati consegnati, visto il gran numero di partecipanti per questa categoria, ben due premi speciali.
    Il primo dei due è stato consegnato all'IC Nereto sant'Omero Torano Nuovo di Teramo.
    Le alunne Martina Hoxa e Vittoria Cigno della classe 2A hanno viaggiato con la fantasia tanto da andare avanti nel tempo.
    Con l'elaborato "Visione del futuro", realizzato con il supporto della docente Mayra Ciavattini, sono state premiate da Maria Cristina Guarini, Marketing Specialist di Esri Italia.

 

  • Il secondo premio speciale per la categoria secondaria di primo grado - classi seconde è stato consegnato all'alunno Simone Tracanna dell'IC Palena Torricella di Chieti, classe IIA. Con l'elaborato "L'Europa raccontata ai cittadini di domani". Un elaborato testuale che "indaga i fenomeni attuali, individuando i fattori critici e le falle presenti nell'attuale tessuto sociale sovranazionale, che tenta di smuovere le coscienze ad una più umana e solidale collaborazione per la costruzione di una realtà più coesa", come ha stabilito la giuria: non a caso, l'elaborato, si chiude con questa speranza: "spero che questa Europa non sarà l'Europa del futuro, spero che i cittadini europei di domani imparino dai nostri errori e che si impegnino nella costruzione di un'Europa resa migliore dalle nostre stesse azioni."

 

  • Anche per la categoria Secondaria di secondo grado la giuria ha stabilito di consegnare due premi speciali: il primo è stato assegnato, dalla prof.ssa Sabrina Aulitto, vicepresidente dell'Istituto Armando Curcio, ai ragazzi della 4H del liceo Democrito di Roma che, con l'elaborato multimediale "l'Unione europea", un vero e proprio documentario ad opera della "Kobayashi film" (così il team di giovani produttori ha deciso di denominarsi), "hanno colto in pieno in senso dell'iniziativa e del tema proposto quest'anno, creando una sorta di spot informativo in grado di sensibilizzare e realizzare delle vere e proprie prese di coscienza nei cittadini meno informati rispetto alla storia dell'Unione Europea e alle possibilità che essere cittadino europeo offre".
    Eccoli, con l'insegnante Francesca Guarini, nel momento della premiazione.

 

  • Per concludere, l'ultimo premio speciale è stato consegnato ai ragazzi della 4E dell'ITIS Conte Milano di Polistena. L'elaborato "L'UE è nelle nostre mani" è un progetto grafico che "esplora e indaga il significato dell'appartenenza ad una realtà sovranazionale, sottolineando come la collaborazione e l'integrazione di diverse culture all'interno di diversi paesi, siano essenziali per la costruzione di un tessuto sociale coeso e ricco di possibilità estese a tutti". 
    I ragazzi e la docente referente del progetto, Katia Mundo, sono stati premiati dalla giornalista e scrittrice Francesca Musacchio.

 

 

Gruppo Armando Curcio Editore S.p.a.
 Viale Palmiro Togliatti 1625 • Roma • Tel. 06 45504580 • Fax 0645504593 - WhatsApp: 3755260135
Cap. Soc. Euro 4.500.000,00 • C.C.I.A.A. Reg. Impr. Rm 21468/98 • P.IVA Cod. Fisc. 05398071000